Le site Tlaxcala est de nouveau en ligne !
The Tlaxcala site is online once again!
La página web de Tlaxcala está de nuevo en línea!
Die Website von Tlaxcala ist wieder online!
http://www.tlaxcala-int.org

Wednesday, 31 December 2014

L’Unione Europea calpesta le conquiste democratiche e sociali

di Eric Toussaint, CADTM, 23-12-2014
Tradotto per Senzasoste  da Andrea Grillo
Il fallimento dei governi europei, della Commissione Europea e della BCE è evidente nel realizzare ciò che si suppone vogliano ottenere: ridurre la disoccupazione, rilanciare l’attività economica, risanare dalle fondamenta le banche, stimolare e aumentare il credito ai privati e alle PMI, e anche aumentare l’investimento e ridurre il debito pubblico. Su tutti questi punti, la politica europea è un fiasco clamoroso. Ma in realtà sono questi gli obiettivi che i dirigenti europei vogliono raggiungere?
I media mainstream affrontano regolarmente una serie di questioni come: una possibile esplosione della zona euro; il fallimento delle politiche di austerità in materia di ripresa economica; le tensioni tra Berlino, Parigi o Roma, tra Londra e i membri della zona euro; le contraddizioni in seno al Consiglio della BCE; le enormi difficoltà per arrivare ad un accordo sul bilancio della UE; i dissidi di certi governi europei con il FMI a proposito della quantificazione dell’austerità. Anche se queste tensioni sono del tutto reali, non ci devono occultare la cosa essenziale.
I dirigenti europei dei Paesi più forti e i padroni delle grandi imprese si rallegrano che ci sia una zona economica, commerciale e politica comune, dove le transnazionali europee e le economie del Centro della zona euro ottengono profitti dalla debacle della Periferia, per rafforzare la redditività delle loro imprese e guadagnare competitività rispetto ai loro concorrenti statunitensi e cinesi. Il loro obiettivo, nello stato attuale della crisi, non è quello di rilanciare l’economia e ridurre le asimmetrie tra le economie forti e quelle deboli all’interno della UE.

No comments: