Le site Tlaxcala est de nouveau en ligne !
The Tlaxcala site is online once again!
La página web de Tlaxcala está de nuevo en línea!
Die Website von Tlaxcala ist wieder online!
http://www.tlaxcala-int.org

Saturday, 31 January 2015

Muore un tiranno e l'Occidente piange

Di Tarik Bouafia - Michelcollon.info - 26/01/2015

Re Abdullah dell'Arabia Saudita è morto giovedì 19 gennaio a 90 anni dopo aver condotto il suo regno reazionario per 20 anni col pugno di ferro. Alleato incondizionato dei governi imperialisti occidentali, ha seguito la linea dei suoi predecessori: sottomissione agli Stati Uniti, violazione sistematica dei diritti umani, finanziamento di gruppi jihadisti fanatici... Il burattino per eccellenza.


L'Arabia Saudita, il più grande dei servi dell'Occidente

Fin dalla sua fondazione da parte di Abdel Aziz Ibn Saud nel 1932, l'Arabia Saudita ha continuato a servire gli interessi delle potenze occidentali. Prima quelli del Regno Unito, protettore della famiglia Saud, che aveva aiutato i sauditi a fondare il loro regno approfittando della posizione strategica del paese. Non solo per garantire il commercio con le sue ex colonie, ma anche per contrastare l'influenza dell'Impero Ottomano. Poi è stata la volta degli Stati Uniti di imporre il loro dominio nel paese. L'accordo era semplice: in cambio di un sostegno finanziario e militare, l'Arabia Saudita ha accettato di fornire agli Stati uniti petrolio a buon mercato e le basi militari necessarie a perseguire il ruolo di "gendarme" della regione destabilizzando i paesi protesi ad affermare la loro indipendenza e un percorso diverso da quello di sudditanza all'impero statunitense. Il finanziamento dei gruppi jihadisti fanatici e la strumentalizzazione dell'Islam erano, tra gli altri, gli strumenti utilizzati per destabilizzare questi paesi.
Leggi tutto...

No comments: